MUM: alieni, Mutilazioni Metodiche Umane e secrezioni corporee

RSS
Facebook
LinkedIn
Twitter
YouTube
Follow by Email

Esiste un fenomeno MUM ovvero delle Mutilazione metodiche umane? Certo che si ed è parallelo da sempre a quello MAM Mutilazioni metodiche animali.

Prima di proseguire con la lettura di questo articolo, avviso i lettori che esso contiene immagini ed informazioni che possono turbare. Vi sconsiglio la lettura nel caso siate facilmente suggestionabili o spaventabili.

Un esempio di Mutilazioni animali metodiche

Il Fenomeno MAM nasce ufficialmente negli anni ’60 negli Stati Uniti e risulta relegato ad essi solo inizialmente, si diffonde nel resto del pianeta in contemporanea al mito e gli avvistamenti del Chupacabras, anche conosciuto come EBA Entità biologica anomala.

Sottolineiamo da subito, che non stiamo dicendo che i due fenomeni: Mutilazioni metodiche in generale e lo strano essere a metà tra l’alieno ed il criptozoologico siano collegati, ma semplicemente che tra di essi ci sono delle analogie, almeno in alcuni Stati. Inoltre il chupacabras comincia ad apparire in un periodo in cui il primo fenomeno si espande.

Vorremmo anche sottolineare, che usiamo il termine mito per indicare il chupacabras e non il termine animale, proprio perchè non si sa cosa sia e non si hanno prove certe su di esso e tutto l’alone che lo circonda.

Approfondiremo però la questione di questo strano e mitico essere in un altro momento ed in altro articolo il prima possibile.

Ricordiamo che il termine mito, indica che nello sfondo del racconto ci sono reali avvistamenti e racconti e non si tratta quindi di una semplice fiaba o leggenda. Quest’ultime al contrario del mito sono storie inventate e narrate in genere per tramandare significati esoterici ed occulti o più semplicemente per raccontare storie con scopi ludici, terapeutici, ecc.

Il fenomeno MAM

In questo articolo questo fenomeno sarà soltanto accennato e rimanderemo i dettagli ad un altro articolo già pubblicato.

Milton William Cooper – uno dei personaggi che parla nel video

Il fenomeno MAM è stato a lungo indagato dall’FBI USA, la quale ha valutato varie ipotesi tra cui quelle: UFO, satanica e cultista. Alla fenomenologia ufologica si aggiunge una sotto categoria legata al fenomeno delle Abduction e delle Milabs, rispettivamente rapimenti alieni e simulazioni militari degli stessi.

Nel fenomeno MAM principalmente vengono colpite: mucche, cavalli, muli ed asini. Nella mia carriera ufologica mi è capitato di vedere uno di questi fenomeni, avvenuto a tre cavalli in una zona vicina a Palermo. I tre cavalli presentavano violente asportazioni di tessuti e mucose, purtroppo non c’è stato il tempo materiale di investigare e fotografare. Gli inquirenti hanno allontanato tutti e messo gli animali al coperto e sotto sequestro. Del caso non si è più saputo nulla, la versione ufficiale parlava di vendetta.

Una delle cose più interessanti dei casi di MAM è che alcuni dei corpi degli animali, vengono trovati sopra tralicci dell’alta tensione, tetti di case e lontani anche decine di miglia dal luogo dove pascolavano o da dove sono comunque sparite. Questo ha portato gli inquirenti a valutare persino l’ipotesi dei tornado, ma direi che questi non aspirano il sangue, non cavano gli occhi e nemmeno asportano chirurgicamente i tessuti molli e le ghiandole

L’ufologo considerato più esperto al mondo sul fenomeno MAM-MUM è Linda Moulton Howe la quale però non è l’unica ad aver scritto fiumi di libri e articoli sul’argomento, documentando la questione delle mutilazioni animali ed anche di quelle umane. Si dice che il primo caso ufficialmente studiato di MAM sia quello della coppia di coniugi del Colorado, Berle e Nelle Lewis nel 1967 .

Il fenomeno MAM in Italia

Esistono casi documentati dai Carabinieri in Italia, almeno due di questi nella Regione Toscana, purtroppo però tutte le informazioni pubbliche sono state cancellate dalla rete alcuni anni fa. Uno dei due casi trattava un pollaio di 1000 animali tutti sgozzati con un morso (versione ufficiale) e senza sangue nel corpo. Io credo poco all’ipotesi animale, che non ritengo improbabile ma totalmente impossibile.

Non solo gli animali sembravano sgozzati di netto come da una lama tanto rapida da non lasciare traccie o da un laser che non ha il tempo di cautelizzare, ma erano morti dentro quella struttura il cui unico ingresso si apriva verso l’esterno e dal basso verso l’alto ad oltre due metri di altezza. Questa cosa rende impossibile a qualsiasi animale quel tipo di azione, al contrario si evidenzia: forza, agilità e soprattutto postura e capacità di uso degli arti superiori o anteriori come è normale per un essere umano e non un animale. Quindi gli arti non solo dovevano essere prensili, ma ben oltre la capacità di qualsiasi animale predatore.

Approfondiremo l’argomento italiano il prima possibile se riusciremo a reperire nuovamente materiale in un altro articolo.

Il primo caso ufficiale di MUM

Il primo a parlarne ufficialmente è stato Bill o William S. English, ci sono due versioni possibili e dovrebbe trattarsi di un ufficiale dei Berretti Verdi statunitensi in servizio negli anni ’60, ed uscito dalle Forze Speciali USA nel 1973. Poi prendere servizio nel Regno Unito nello stesso anno. Egli avrebbe affermato che il rapporto 13 del progetto Grudge (un documento da lui visionato con classificazione Ultra Top Secret o Majestic 12) parlava delle visite aliene, abduction, ufo crash, battaglie aeree e delle mutilazioni di animali ed esseri umani ad esse connesse. Sarebbe anche stato testimone di una di queste mutilazioni durante la guerra del Vietnam .

English racconta che nel 1970 mentre era in missione in Vietnam con il suo Team di Berretti Verdi, fu inviato a ricercare un B-52 disperso in azione con tutto il suo equipaggio. Si dice che egli trovo il bombardiere americano in Laos perfettamente integro, come fosse stato posato sulla vegetazione. Nessun segno di schianto, nessun danno alla fusoliera, nessun segno riconducibile ad armi contraeree, missili, razzi o avarie; l’aereo era lì posato sul terreno come se una mano lo avesse accasciato.

Dai rapporti visionati dall’Ufficiale, sembra che questo velivolo abbia avuto uno scontro con un UFO ostile, quando English entra nella carlinga dell’aereo, trova i corpi dell’equipaggio, immobili in un istantanea terrificante, essi erano seduti ai loro posti con asportati tutti gli organi molli del corpo. Le più evidenti asportazioni erano occhi e labbra, ma erano state rimosse anche: la mucosa rettale, i genitali ed altri organi.

Sempre lo stesso English parla di un caso analogo avvenuto ad un velivolo postale sovietico AN-2P nel 1961, solo che in quel caso i corpi erano completamente svaniti nel nulla.

La storia di William S. English

Nel 1976 lavorava come analista di intelligence presso la RAF Chicksands, un importante posto di ascolto elettronico USAF/NSA in Inghilterra. Sua moglie insegnava nella scuola della base quando il 29 giugno 1976 entra in possesso del documento di 625 pagine del progetto Grudge sopra citato. E’ proprio questo documento che gli permette di venire a conoscenza dell’attacco dell’UFO al B-52.

Nello stesso report 13, egli lesse di UFO abbattuti, precipitati o catturati, con equipaggi morti ed armi funzionanti, nonché di un autopsia di alcuni alieni. Alcune settimane dopo aver visionato il documento, fu licenziato dal suo Comandante di Base il Colonnello Robert Black. Lo stesso giorno del licenziamento fu prelevato e deportato negli Stati Uniti dove era tenuto strettamente sotto controllo e avrebbe subito minacce di ogni sorta e maniera, fino alla persecuzione e la caccia all’uomo.

Dopo qualche hanno viene contattato dal suo ex capo britannico Black, anche lui silurato dal Governo per aver visionato il rapporto 13 del Grudge. Egli gli propone di unirsi ad un sergente per infiltrarsi tutti e tre in una installazione segreta a White Sands dove sarebbe nascosto o sepolto un enorme disco volante.

Il veicolo approntato per l’infiltrazione era pronto e i due membri che avevano finanziato il tutto erano nel veicolo ad aspettare Bill quando un elicottero distrugge con i missili il mezzo con i due dentro. English si trovava a 3 km di distanza e si salva fuggendo a Tucson da Wendelle Stevens, ma presto è costretto a scappare via dalla città perchè la casa dell’ufologo è sotto controllo. Alla fine si stabilì a Lynchburg in Virginia, dove lavorò come cameraman alla televisione WSET per alcuni anni.

Conclusioni sul caso William S. English

Ingegnere Phil Schneider del caso di Dulce e le basi sotterranee, nonché lo scontro tra soldati USA ed alieni. Egli parla nel video .

Secondo quanto riferito da English, egli non ricordava i dettagli dell’incidente del B-52. Non riusciva a ricordare il numero di coda del velivolo, il numero della sua squadra A o di riconoscere un CAR-15, l’arma preferita del personale delle forze speciali durante il suo servizio.

I suoi ricordi sono stati probabilmente modificati per nascondere questi dettagli e cercare di screditarlo. Tali perdite di memoria sono comuni nei rapimenti fatti da alieni e non vengono tenuti in considerazione dai militari come sistema per nascondere informazioni segrete (almeno all’epoca).

Non c’è traccia di un Colonnello Black che abbia mai comandato i Chicksands RAF. Non vi è alcuna traccia di un deportato di nome William S. dal Regno Unito.

Il Colonnello Black potrebbe essere stato un ufficiale fittizio creato per espellere English ed eliminare qualsiasi traccia di contatto con i militari. Fu quindi riutilizzato quando fu deciso di eliminare del tutto il Berretto Verde che sfortunatamente per chi lo voleva eliminare, non era nel furgone quando è stato distrutto.

La storia di William S. English è una cospirazione. Egli vide un B-52 abbattuto da un UFO e l’esercito trascorse i successivi vent’anni alla sua scoperta, prima cercando di screditarlo e poi di eliminarlo per cercare di nascondere la verità.

I fenomeni MAM e MUM nella storia

Alcuni ricercatori sostengono che il fenomeno MAM e quello MUM siano vecchi di secoli, in alcuni siti vengono riportati nomi di testi che riconducono questi eventi addirittura a metà del 1700. Anche qui vorrei sottolineare una strana coincidenza, quello è il periodo in cui le leggende dei vampiri prendono il sopravvento in metà dell’Europa orientale e persino in altri paesi del Mondo (anche se il mito era già esistenti in tempi ben più antichi e molto sospetti). Sembra strano, ma vi ricordo che il Chupacabras ha molto in comune con i vampiri, anche se non fisicamente (fatta eccezione un caso che ancora oggi fa discutere), magari ne parleremo in un altra occasione.

Arrivando ai giorni d’oggi però le cose hanno preso una piega diversa, a dimostrarlo è questo video che trovate a seguire, la cui traduzione in italiano è stata effettuata da noi della FUI con un aiuto esterno molto prezioso. Vediamo quindi di suntare il suo contenuto, prima di vedere il video.

La traduzione del video

Senatore Richard Blumenthal, parla nel video

“0:07 I fatti più importanti per noi, ogni cittadino americano lo capisce, sono i fatti che non sono stati detti oggi. E la ragione per cui non sono stati detti è che sono ampiamente classificati. Ed il motivo per cui è importante è che i cittadini americani non hanno idea, davvero non hanno idea, dell’immensità della minaccia nello spazio. Ed io ho fatto questo commento in un contesto classificato, augurandomi che i cittadini americani potessero essere presenti in quest’aula. Non quest’aula ma (…..), perché i nostri avversari sanno ciò che stanno facendo, noi sappiamo cosa stanno facendo, loro sanno che noi sappiamo cosa stanno facendo. Ma i cittadini americani non ne hanno idea. E quindi questa discussione e questo dibattimento susciteranno molto poco interesse nel pubblico americano, poiché vengono portati avanti ad un livello di, perdonatemi, linguaggio burocratico che la maggior parte degli americani avrebbero problemi nel vedere una correlazione immediata con la loro vita quotidiana. Ma se loro potessero conoscere ciò che noi qui sappiamo, e voi lo conoscete molto meglio di quanto lo facciamo noi, perché voi lo vivete, penso che sarebbero piuttosto allarmati. E, questo non è un modo per essere critici verso di voi, perché voi vivete con le restrizioni di ciò che è classificato e di ciò che non lo è, ma credo che noi abbiamo un obbligo reale nello spiegare ai cittadini americani perché lo spazio è un dominio che conta, perché le minacce là sono reali e, esortando, perché queste stanno crescendo in importanza.

2:42 Ci sono due incidenti che sono così importanti (……) per impedire di scoprire, ed altri due incidenti che avvennero nella città di Aztec (?) nel Nuovo Messico. Perché? Perché ambo i velivoli incidentati contenevano parti di corpi umani. Ed è sicuramente un (……) nazionale.

3:04 Un fenomeno certamente più spaventoso, conosciuto come ‘mutilazioni umane’, che è avvenuto su base regolare ed è simile alle ‘mutilazioni del bestiame’, in cui gli umani (…..) vengono presi dalle strade, per così dire, e riportati nella stessa zona circa 45 minuti o un’ora più tardi, con il loro retto tirato fuori, i loro genitali rimossi, i loro occhi rimossi dalle orbite e completamente prosciugati dal sangue. In tutti i casi sembra che le procedure di mutilazione siano avvenute mentre le persone erano ancora in vita e coscienti. Uno dei nostri scienziati ha ipotizzato che apparentemente gli esseri umani dovessero essere vivi perché i campioni fossero validi da mangiare. Gli alieni si riferiscono a noi come contenitori.

3:43 ….guardano agli esseri umani come borse di cibo, no loro non sono cannibali, non mangiano la carne e le ossa e tutte queste cose. Loro usano le secrezioni ghiandolari di animali ed esseri umani come una mistura di vitamine per il loro cibo. Loro si eccitano con le sostanze delle nostre ghiandole dell’adrenalina, con l’adrenocromo. È qualcosa di simile alla cocaina per loro. Adesso, cosa ci possiamo fare?

4:17 30.000 di quel numero ogni anno non vengono mai ritrovati, mai. Nessun uomo, donna o bambino, 30.000. Questo è il numero. Scompaiono dalla faccia della terra ogni anno.

4:31 Forse ci serve qualche minaccia universale dall’esterno perché noi possiamo riconoscere questo legame comune. Io penso occasionalmente a quanto rapidamente le nostre differenze in tutto il mondo sparirebbero se noi ci trovassimo di fronte ad una minaccia aliena dall’esterno di questo mondo.”

Traduzione scritta del video

Caso accertato di MAM nel 2015

L’ultimo di questi episodi di Mutilazione, viene riportato dal quotidiano online The Western Producer in data 18 giugno 2015. L’evento ha coinvolto una famiglia di agricoltori della provincia canadese dell’Alberta. Qui, Keren Farquharson, che vive vicino Madden a nord ovest di Calgary, il  6 giugno 2015 fa una macabra scoperta.

Karen, trova una mucca, appartenente a suo fratello, morta e brutalmente mutilata a cui mancavano un occhio, una mammella, la vagina e l’utero, tutte parti tipicamente mancanti nei casi di MAM e MUM, rimossi in modo preciso e chirurgico senza scolature e fuoriuscite di sangue. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

shares

Ti piace il nostro sito?