Il progetto Stigmata. Report numero 5 del 1978 prima parte

RSS
Facebook
LinkedIn
Twitter
YouTube
Follow by Email

Introduzione all’argomento

Il progetto Stigmata nasce con la necessità di far luce sulle mutilazioni metodiche e misteriose animali. Il fenomeno MAM, di cui abbiamo già parlato parecchie volte in questo sito è una piaga di cui si parla poco persino in rete. Ecco la traduzione della dicitura del documento originale:

“Questo documento ufficiale esistente in lingua inglese, è stato generato dall’inchiesta del Ufficio Federale del Governo degli Stati Uniti (FBI) sul territorio, deputata a raccogliere indagini su i fatti che sono iniziati nel 1973 e hanno coinvolto animali uccisi e deliberatamente mutilati.”

STIGMATA

Da ciò che troviamo scritto in questo report americano, possiamo evincere che: aldilà delle informazioni che vedremo in quest’ultimo in dettaglio, che esso non è l’unico. Ci sono infatti altri rapporti precedenti e successivi. Continueremo a cercarli ed a parlarne.

Prima di cominciare a scrivere questo articolo e quindi rivolgendomi a voi che state leggendo, vorrei informarvi, che all’interno di esso troverete informazioni medico legali e foto che potrebbero turbare i deboli di stomaco, i paurosi e coloro che non sono preparati a vedere immagini ed informazioni forti. Pertanto rivolgendomi direttamente a voi, vi chiedo di non proseguire la lettura (anche se avete soltanto il dubbio) di appartenere ad una di queste categorie. Altrimenti, buona lettura!!!

Cosa è il project Stigmata

Il Progetto Stigmata è una raccolta di dati investigativi, messa in vendita come bollettini per gli allevatori, interessati a seguire le vicende. Ma esso è soprattutto per gli studiosi, che interessandosi al caso ormai nazionale (USA), davano speranze ai padroni delle vittime, che venisse fatta luce sull’argomento delle MAM.

A tal fine, vengono raccolte informazioni da allevatori, sceriffi, testimoni, agenti e giornalisti. si tratta di prove investigative, foto, studi veterinari, autopsie, esami medici, ecc.. Inoltre vengono raccolte in essi tutte le informazioni possibili su quelle che potrebbero in effetti essere le cause.

Ma quali potrebbero essere queste cause? Vengono vagliate ed escluse tutte le ipotesi legate a predatori e necrofagi. Nei pochi casi in cui questi non possono essere esclusi come causa, i casi stessi, vengono esclusi di conseguenza dalle statistiche e dagli studi e non sono pertanto presenti su stigmata.

Come abbiamo già visto in altri articoli: studiosi, scrittori, persino allevatori ed Agenti di polizia con lo Sceriffo sono stati testimoni, hanno fatto strani avvistamenti e non pochi in concomitanza delle mutilazioni. Sempre gli stessi hanno appurato, che alcuni allevatori furono addotti, anche se non subirono lo stesso trattamento del bestiame. Gli agenti anno verificato la presenza di sfere energetiche e tentato addirittura di catturare.

Riprendere l’investigazione abbandonata ufficialmente dall’FBI

In questo nuovo documento aggiungiamo nuove informazioni su quest’ultimi dati e appaiono per la prima volta i famosi elicotteri neri, anche se qui vengono descritti come semplici strani elicotteri a volte silenziosi. Vengono in oltre confermati alcuni UFO nei luoghi dei ritrovamenti.

A seguire, inseriremo una serie di casi direttamente dal documento di progetto Stigmata, report n° 5:

Report n°5 di Stigmata

I seguenti tre incidenti sono avvenuti nella prima metà del 1978. Tutto è accaduto a Kay: Arkansas (Washington Co.), New Mexico (ancora un altro per Rio Arriba Co., un cavallo vicino a Lindreth) e Washington (Snohomish Co.).

Benton County – Un’ondata piuttosto persistente di mutilazioni ha confuso l’ufficio dello sceriffo a Bentonville. Dove la pubblicità all’inizio dell’anno, quando il NEW YORK TIMES si è interessato alla faccenda delle Mutilazioni, ha causato scalpore e problemi. La testata giornalistica ha inviato un giornalista in Arkansas ad investigare i casi e i legami tra mutilazioni e altari sacrificali o altre prove di attività di occultisti.

In riferimento alla questione UFO, elicotteri ed altro, discussi sul precedente volume di Stigmata, il Tenente e sceriffo Don Rystrom dice:

“Nessuno ha visto niente o sentito niente” Un vitello mutilato è stato scoperto ad agosto, poi 4 durante ottobre. L’esame dei veterinari presso la Oklahoma State University ha dato come risultato che sono stati trovati solo “25 cc di liquido pericardico fluido nel sangue” in un vitello. Il medico afferma inoltre che la loro scuola veterinaria non è in grado di preparare un medico con capacità tecniche tali da eseguire  “il tipo di intervento chirurgico che viene eseguito” nelle carcasse mutilate di animali rinvenuti mutilati.

Quando il Project Stigmata ha chiamato il Tenente Rystrom il 6 novembre, ha portato alla luce che altre 2 mutilazioni erano state scoperte quel giorno e un caso fu riportato nell’adiacente Contea di Washington durante la  mattina.

Stigmata

Il progetto Stigmata: Colorado:

Contea di Logan – Nella contea di Logan sono stati segnalati un cavallo e una mucca ritrovati mutilati nell’ottobre 1978 – si tratta della prima mutilazione ufficiale dell’orecchio, di un animale ritrovato dopo la scomparsa nella contea che, si dice essere, quella con più casi di mutilazioni (al 1978). Tuttavia, intorno al primo di settembre e fino a dicembre, il sig. Grant Callison di Galesburg, Illinois, un investigatore del Mutual UFO Network, si fermò a discutere con due vigili del fuoco che stavano bevendo il caffè in un ristorante nella Logan Co. sede di Sterling.

Entrambi gli ufficiali dissero a Callison che le tensioni per via dei casi di mutilazione erano leggermente diminuite e le stesse mutilazioni meno frequenti, ma non si erano fermati. Citando Callison, i poliziotti dichiararono che gli allevatori erano riluttanti a segnalare mutilazioni e quando lo hanno fatto, hanno richiesto che nel rapporto i loro nomi non venissero inseriti per non finire nei media; ne consegue che in realtà le mutilazioni erano molte di più ma meno denunciate.

Il progetto Stigmata: relazione dal Colorado

Una mutilazione del 2003

Contea di La Plata – Un vitello di 6 sei mesi è stato trovato mutilato con le classiche ferite a 5 miglia dagli Stati Uniti, nell’autostrada 160 vicino alla città di Mancos. L’animale, era stato visto vivo e vegeto il martedì 29 agosto 1978 e fu scoperto morto e mutilato giovedì 31 agosto.

L’ufficio dello sceriffo della contea di La Plata ha indagato insieme al veterinario locale. Il veterinario era convinto che non fosse una “vera” mutilazione e pensava che fosse coinvolto un culto di qualche tipo.

L’ufficio dello sceriffo ha fatto presente alla stampa locale che il veterinario si è riservato successivamente dall’esprimere qualsiasi ipotesi, in quanto, non ha nessuna esperienza né conoscenze su attività, che possono essere svolte da gruppi di culto; vista le precedenti azzardate opinioni espresse si è parato il di dietro.

Il veterinario comunque ha affermato che l’animale fosse stato narcotizzato e tenuto in piedi, cosa anomala ed impossibile per un chirurgo, mentre c’erano sangue e parti del corpo che venivano rimosse con perfezione chirurgica improbabile dal corpo. Non è stato trovato sangue sull’animale o nell’area in torno ad esso. Nessuna traccia o altri segni sono stati trovati durante una scansione ad ampio raggio intorno al sito, l’animale è stato anestetizzato e quindi inciso mentre era in piedi.

Il progetto Stigmata: ancora notizie dal Colorado

L’area in cui è stata trovata la carcassa è stata raggiunta dopo un percorso molto accidentato e roccioso, su una strada che si inoltra in una zona forestale e l’area del sito stesso era fangosa. Questo è stato interessante perché il veterinario ha trovato l’animale che sembrava pronto per la presentazione ad uno spettacolo. Il polpaccio era stato pulito, lavato, gli zoccoli lucidati, senza lasciare sporco o fango tra le dita.

Alla carcassa mancavano l’occhio sinistro, la lingua, il retto, gli organi genitali, guancia e una porzione delle labbra. Erano presenti due piccole ferite da puntura (secondo quanto riferito), trovate sul lato sinistro del collo vicino alla vena giugulare. L’animale è stato trovato adagiato su pesante legname, quindi sembrava probabile che la carcassa fosse stata collocata sul sito dall’aria.

A differenza di altre parti del Colorado, poche o nessuna mutilazione sono state rinvenute nella zona di Durango-Cortez. Almeno un caso è stato riportato nel 1975 vicino a Dove Creek, 35 miglia a nord-ovest di Cortez, ma la scoperta di agosto vicino a Mancos rappresentava la prima per questi ritrovamenti nella zona.

Il progetto Stigmata: Missouri

Cavallo mutilato negli anni 2000

Un’ondata di mutilazioni è emersa quest’anno nella Contea di Lincoln, che confina con Pike County, nel sud del Missouri. Le mutilazioni, le attività UFO e gli elicotteri silenziosi intorno alla città di Elsberry hanno riscontrato molta pubblicità nel 1977. Nella cittadina si potrebbero persino acquistare magliette proclamanti Elsberry sarà “il Paese della mucca mutilata”; esattamente come accadde a Roswell per gli UFO e gli alieni del 1947.

Almeno mezza dozzina di casi accertati di bestiame mutilato, sono stati riportati nella contea di Lincoln a fino ad agosto. Gli investigatori David Perkins, Cari Seawell e Bill Mcintyre erano a Elsberry intorno all’1 di agosto. Non possiamo obbligare i ranckers a denunciare tutti i ritrovamenti, molti sono restii o hanno paura.

Hanno comunque trovato un testimone che: ha visto un UFO sul campo di un amico la notte prima che avvenisse una mutilazione scoperta poi sul posto dopo qualche giorno.

Un cane che aveva abbaiato furiosamente all’apparizione al momento dell’avvistamento UFO è successivamente scomparso e non è mai più stato ritrovato. Alcuni animali si agitano durante gli eventi UFO e/o le mutilazioni ad altri animali, altri diventano anormalmente sottomessi e spaventati.

Il progetto Stigmata: New Mexico

Contea di Rio Arriba – Nel precedente report di Stigmata abbiamo discusso della pestilenza di mutilazioni in questa contea settentrionale del New Mexico. Quando eravamo nell’area a giugno, l’Agente di polizia dello Stato del New Mexico, Gabe Valdez: “si aspettava che si verificassero più incidenti. Solo il tempo lo direbbe e lo dirà.”.

lo ha fatto. Tre mucche e un vitello di 2 mesi sono stati trovati mutilati circa 18 miglia a sud-ovest di Dulce mercoledì 4 ottobre del 1978. Essi sono stati apparentemente attaccati la notte precedente (ma da cosa?).

Le 3 vacche sembravano essere state classicamente mutilate (come da manuale) ma l’investigatore Valdez non è convinto riguardo al vitello. A quest’ultimo mancava la lingua e la carcassa era stata aggredita anche dai coyote, quindi era diventato difficile distinguere le due diverse aggressioni; le 3 mucche non sono state minimamente toccate dai predatori. Valdez si è soffermato da buon cacciatore a capire, perché i coyote non erano interessati a quei bovini. Gli animali erano contaminati da radiazioni.

I 4 animali furono trovati a mezzo miglio l’uno dall’altro sulla riserva indiana di Jicarilla Apache. Una delle mucche era di proprietà del capo della polizia tribale Raleigh Tafoya, che era già stato colpito nelle sue proprietà dai mutilatori.

Il progetto Stigmata: ancora dal New Mexico

Un cavallo mutilato negli anni 2000

È stato riferito che le incisioni sulle carcasse non erano come quelle solite, ma le stesse erano pulite e precise come si può vedere in carcasse simili di altri casi. La zona rettale e i tagli di organi sessuali erano piuttosto circolari, sebbene in qualche modo irregolari, ed è stato suggerito, che forse a farle era un principiante o potremmo dire l’apprendista dei mutilatori.

Cerchi grezzi, circa 18 “di diametro, sono stati trovati su almeno una mucca, dove i peli erano rimossi e la pelle era annerita (come bruciata da radiazioni). Il pelo di una carcassa stava cadendo in ciuffi pochi giorni dopo la morte (come per forti radiazioni).

Contea di Rio Arriba (continua) – Nel 1967 il primo congegno progettato per stimolare la produzione di gas naturale da un pozzo è stato esploso in quello che è diventato noto come “The Gas-buggy. Le tre mucche e il vitello sopra descritti erano state scoperte vicino al sito degli esperimenti. Gabe Valdez effettua una stima e sostiene che più di metà delle mutilazioni di Rio Arriba di quest’anno (1978) sono state trovate in siti di produzione di gas (C’è forse qualche connessione tra l’esperimento, il gas, le mutilazioni ed altri strani eventi?).

Novità sui casi del New Mexico

Ci è arrivata la notizia della mutilazione di un cavallo vicino a Lindreth, NM, a maggio di quest’anno. La cavalla era di proprietà di un Ufficiale di polizia che trovò la carcassa a metà mattina dopo la notte dell’attacco. Disse che la carcassa era “coperta dalle mosche” ma queste erano tutte morte (ancora presunti effetti di radiazioni?).

Il progetto Stigmata: notizie dal New Mexico

Nella stessa area di pascolo, circa un quarto di chilometro dal sito di mutilazione del cavallo, un residente locale, facendo un’escursione nella zona quella stessa mattina, trova le carcasse di numerosi scoiattoli e conigli sparsi, senza segni visibili di Morte (forse uccisi dal gas o dalle radiazioni di un oggetto?).

Taos County – Si è verificata in una zona remota della contea di Taos a metà settembre, quasi persa in mezzo alle montagne, segnalazioni di bovini, conigli domestici e pollame erano stati uccisi. Contea di Taos per un periodo di diversi mesi. Non è chiaro se c’è stato uno di questi omicidi, ma la stampa è la popolazione non potendo trovare le cause, hanno dato la colpa ai branchi di cani domestici.

Poi a settembre un Toro di 1200 libbre è stato trovato morto vicino a Rodarte, gli erano stati asportati: occhi, genitali, mucosa anale e lingua e sembrava essere una tipica mutilazione, abbastanza diversa dagli effetti sul bestiame di attacchi di “branchi di cani”.

Vice Joe Gonzales a riportato sul bestiame mutilato, tagli apparentemente prodotti da un arma molto affilata e la mancanza di peli su due aree della carcassa, una su una regione a forma di cuore sul torace e un’altra sulla testa. Gli altri animali evitavano la carcassa e ci stavano lontani (come se sentissero un pericolo; forse avvertivano radiazioni?).

Il bestiame Amarillo

Deaf Smith County – Deaf Smith guida tutte le contee del Texas Panhandle e High Plains nella produzione di bovini di tipo AMARILLO . Il 2 luglio 1978, è anche la Contea che segnala più sparizioni e più ritrovamenti mutilati. Un portavoce del Consiglio di New York nella vicina West Texas State University nega il coinvolgimento di confraternite e gruppi esoterici e la colpa delle mutilazioni animali.

Essi negano le voci che li vedono come colpevoli di aver fatto queste buffonate all’ “Animal House” e il coinvolgimento nelle mutilazioni delle 5 mucche ed il cavallo nella Deaf Smith Co. avvenuti quell’anno (1978).

Funzionari e osservatori della zona sembravano convinti della classica natura degli atti. Lo sceriffo Travis McPherson dice di una serie di Avvistamenti di UFO, che furono segnalati intorno alla metà del 1978. Durante l’ondata di mutilazioni, appaiono questi UFO, che sembrano luci che si accendono e spengono e sorvolano i campi ad altezza d’albero per poi sparire. Secondo quanto riferito, diverse auto e un trattore cessavano di funzionare e quindi si spensero, quando strane luci o oggetti non identificati passavano nelle vicinanze.

Il progetto Stigmata: ancora mutilazioni

Ci sono state voci di mutilazioni avvenute quest’anno (1978) in altre Contee Panhandle, tra cui Randall, Donley e Moore, ma non sono emersi dati di supporto.

Wasbington – Le mutilazioni dei bovini sono state riportate nelle Contee di Snohomish e Skagit (e un cavallo in quest’ultima), ma la grande storia di Washington, quest’anno (1978) è stata la rivelazione che 22 cavalli sono stati rinvenuti con Mutilazioni Metodiche animali.

Sono stati trovati mutilati anche i cani nella Contea di Pierce (Sede: Tacoma) dove negli ultimi 2 anni almeno 3 cavalli furono trovati castrati.

A Settembre altri 10 cavalli erano scomparsi e 7 rinvenuti uccisi dalle mutilazioni e sottrazioni ai propri ranch. I commissari di contea hanno chiesto rigide sanzioni contro eventuali mutilatori, supponendo che alcuni dei criminali possano essere catturati.

MENTE CHE SOFFIA ALL ANIMA.

“Il progetto Stigmata non deve essere limitato a cercare risposte dove si considera che ci siano per essere trovate. Se necessario, tutte le ipotesi esistenti devono essere vagliate come un setaccio, in attesa della soluzione finale.

La mente può viaggiare gratis con sensibilità e razionalità intatte al comando e i confini concettuali ingiustificati e indiscriminati cadono davanti alle evidenze.”

STIGMATA

Quindi consideriamo la possibilità di una ipotesi “straniera” (ovvero aliena), esterna (extraterrestre). Quale aspetto di questo fenomeno può essere detto privo di strane esperienze o incontri ravvicinati con esterni? Nell’autunno del 1972, probabilmente ad ottobre, il signor Ed Foley guidando tra Phoenix e Tucson, in Arizona ha assistito un Aerial Phenomena (UFO) durante il viaggio verso il Research Organization of Tucson. Si è trattato di un incontro OVNI molto sorprendente, vediamo cosa dichiarò:

“A un certo punto il signor Foley fu colpito da un peculiare raggio di luce proveniente da un oggetto simile a un robot che è emerso dall’UFO; a quel punto Foley sperimentò un’alterazione di coscienza/veglia (missing time?), come se avesse abbandonato il suo corpo e mentalmente o astralmente salì sulla grande nave circolare, questa (apparentemente) stava volando nelle sue vicinanze.”

STIGMATA

NOTE CIRCOSTANZIALI TRA INDAGINI UFFICIALI E TESTIMONI SUL POSTO.

Gli estranei prendono sangue, fluidi vitali e succhi cerebrali, nonché secrezioni da alcune ghiandole di vari animali (VEDI “Ordeal in Arkansas” in STIGMATA # 4 (Work in progress). Apparentemente alcuni umani hanno bisogno di queste secrezioni e del sangue per accrescere i loro poteri vita-sensoriale. Essi non si preoccupano della carne degli animali, lasciano l’animale intatto, evitano attentamente gli umani quanto più possibile nella raccolta delle sostanze fluide. [Note: la traduzione poco chiara del documento originale, ha reso impossibile scrivere chiaramente questo paragrafo. Ho quindi scelto di inserire alcune frasi comprensibili, che lasciano però trasparire il contesto del dscorso.].

Nel febbraio del 1975 il “Lou Staples Tonight” spettacolo alla radio KRLD di Dallas presentò una discussione sulle mutilazioni che si verificano in Texas. Un ascoltatore, Fredericksburg del Texas, che era appena tornato dalla città di New Orleans, ha affermato di aver visitato un “Voodoo Museum” nella zona del quartiere francese di New Orleans.

Egli ha avuto una discussione con alcune persone che gestisco il museo. Ha chiesto se avevano sentito dei fatti di mutilazione del bestiame e altri in generale che stavano succedendo in Texas e in altri paesi. Dopo circa mezz’ora, una persona al museo, affermò di essere ben consapevole della situazione delle mutilazioni.

Affermò anche che sapevano di più sulle MAM, ed allora ha detto di sapere che le parti animali non erano asportate da ignari mutilatori ma da qualcosa di preciso e di ultraterreno, utilizzato per “dirigere il potere o l’energia” in qualunque direzione (magia nera, poteri?).   

Abduction di un mandriano, ipnosi e racconto

Leggiamo anche di un incidente negli Stati Uniti occidentali in cui 2 persone si imbatterono in un UFO e uno dei due fu rapito, esaminato e restituito. Vi ricordo che le abduction sono spesso presenti nei vaccari degli animali mutilati. Durante il tumulto della notte, un vitello fu imbarcato levitando o tramite il passaggio di un raggio di qualche tipo che lo acchiappo (raggio traente), quindi è stato poi smembrato, rilasciato e ritrovato. Un’indagine di ipnosi regressiva sui soggetti fu fatta con lo scopo di fare chiarezza, il testimone principale confutò l’avvenuto.

Il progetto Stigmata e l’uso dei sensitivi

“Il Progetto Stigmata ha richiesto il materiale d’indagine, sotto la libertà della legge sulle informazioni delle agenzie federali in merito al fenomeno MAM. Stiamo tentando di co-operare in questa impresa con altre persone e gruppi che stanno facendo lo stesso e anticiperemo una relazione sullo stato di avanzamento in un’edizione futura.

Sensitivi e medium sono stati utilizzati per anni nel mondo dell’anti crimine, nelle indagini da parte delle agenzie di polizia. A volte tali praticanti sono ostili e riservati a rendere note le loro facoltà, ma la maggior parte di tali indagini psichiche sono condotte tranquillamente in collaborazione tra medium e Agenti.

Alcune analisi psichiche hanno successo; molte non hanno risultati chiari e immediati. Ma è uno strumento da utilizzare e Project Stigma ne sostiene l’uso nella ricerca e indagine sul fenomeno della mutilazione animale.

Prendiamo le informazioni ottenute tramite visualizzazione remota, psicometria, radioestesia e altri mezzi simili come un granello di sale. Tali dati non dovrebbero essere solo la metodologia cruciale e imperativa, ma richiedere di combinare questi impressionanti ma pur sempre dati scientifici o soggettivi con obiettivi di accertamento dei fatti.”

STIGMATA

Non esiste però altra testimonianza incrociata che possa confermare o smentire l’accaduto.

Alcune notizie da fronte dello sceriffo

Lo scrittore e drammaturgo Izzy Zane ha inviato a stigmata alcune informazioni:

“lo sceriffo che concorre per il posto del suo predecessore ha dichiarato che esiste una lettera del governo, inviata al vecchio sceriffo, in cui lo Stato lo intima a non occuparsi più della questione delle mutilazioni animali perchè è una questione “ok”.

Il vice sceriffo della contea, Jack McNeel ha già inviato al POST di glenwood springs (CO) una dichiarazione dicendo di aver inviato campioni da esaminare in un laboratorio dell’Idaho e di attendere i risultati.

Lo sceriffo Rober Hart però sostiene di non saperne nulla perchè è stato minacciato, ma che in realtà sapeva veramente moltissimo.”

STIGMATA

Raccolta delle informazioni

È importante raccogliere informazioni da molte fonti (le fonti sono le persone con poteri psichici) usando vari metodi e tecniche; cioè, più sensitivi vengono usati e migliori e maggiori risultati avremo. È anche difficoltoso se non impossibile sapere con certezza da dove provengono le informazioni recuperate dai sensitivi e i medium, che estendono la propria coscienza. Esistono studi importanti e testimonianze militari e di ex agenti dei servizi che parlano di remote viewing ed altro di questo genere, portando esempi del loro uso nello spionaggio, in guerre e persino nell’esplorazione di altri mondi.

Ma attenzione perchè gli stessi sensitivi e medium sono a rischio e possono diventare vittime di pericoli in agguato (Stigmata si esprime chiaramente a tal riguardo). Questi pericoli sottopongono queste persone a fonti di inganno e divisione (in questi luoghi ci sono entità terrificanti e subdole). Vi è La necessità di correlazioni tra una gran quantità di dati in cui i sensitivi hanno già dato un contributo pratico alle fenomeno delle mutilazioni, ai dati raccolti dalle investigazioni pratiche, dalle statistiche, dagli esami medici e veterinari, ecc..

Troppo spesso sembra esserci qualcosa che avvicina i vari casi tra loro, un “filo conduttore” tra le impressioni di queste persone speciali che vedono aldilà del velo della gente comune. Il capo responsabile ufficiale delle attività di questi sensitivi sembrò trovare prove metodiche decisamente spaventose e non spiegabili con situazioni comuni.

Il Progetto Stigmata: Conclusioni.

La maggior parte di questi sensitivi pensano di essere minacciati dopo una prima incursione nell’argomento, ma continuano a sondare sulle mutilazioni. Alcuni hanno provato ad approfondire la questione ed andare ancora più lontano nelle visioni. Finora le impressioni sono varie.

Alcuni investigatori vedono le mutilazioni come risultato di una sorta di esperimenti governativi, agenda nera e programma di lavoro. Altri ritengono che sia coinvolta l’attività occultista. Poi c’è chi trova prove di coinvolgimento di intelligenza extraterrestre. In altre parole, tutte le principali teorie sono fondate e sono rappresentate così e amalgamate come catrame tra loro.

La ranchers Angela Tonna: nella compilazione dell interrogazione governativa (1977) definisce l’atteggiamento del Governo USA in merito alla raccolta ufficiale di dati, un chiaro tentativo di occultamento e insabbiamento dei fatti. E’ possibile che alcuni casi siano stati creati ad arte per insabbiare tutto il resto, inficiando le prove.

Le indagini ufficiali hanno poi posto tre sospettati alla causa del fenomeno delle MAM; Il Patologo veterinario Dr.Larry Jones della Texas A&M University ha decretato che: tutte le potenziali mutilazioni in atto nella zona di Walker County, in Texas, avevano come causa un “processo infettivo” (ovvero erano vittime di una infezione) ed erano quindi state “mutilate” da poiane, pipistrelli vampiro o zibetti mutanti (sembra che si facesse beffe della questione).

Note estratte dalla conclusione di questa prima parte del Report 5 di stigmata

Ovviamente tali idiozie sono state pesantemente prese in giro da tutti coloro che hanno subito la perdita di animali e da coloro che hanno fatto investigazioni ed indagini prima del programma e durante il progetto Stigmata. A tal fine, sempre scherzosamente i protagonisti hanno effettivamente smentito di aver mai visto pipistrelli vampiro, che tra l’altro non dovrebbero proprio esistere nel Nord america, non hanno mai sentito di rapaci che sterminano il bestiame infetto o zibetti mutanti. La risposta ufficiale era quindi una presa in giro a tutti coloro che sapevano e subivano. Ma la cosa ancora più grave era che secondo il governo tali animali erano anche capaci di dissanguare, ripulire, effettuare interventi microchirurgici e precisissimi ed addirittura infettarle di radiazioni, bruciarne i peli e creare altre anomalie, senza parlare di elicotteri silenziosi, dischi volanti, sfere di luce, strani uomini ed altro…

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti piace il nostro sito?