UFO a Palermo: avvistamento del 15/07/2019

RSS
Facebook
LinkedIn
Twitter
YouTube
Follow by Email

Avvistamento UFO a Palermo, flap in corso…

Interessante oggetto volante catturato dal nostro membro fondatore Gabriele Lombardo nella zona di Palermo il 15/07/2019 alle ore 22.05 circa in direzione della zona dei cantieri navali.

In una serata di visibilità ottimale ed assenza di vento è riuscito a creare prova visiva, ove possiamo osservare per circa un minuto e mezzo, l’evoluzione di una sfera di luce o di un oggetto volante non identificato, che si libra in volo, soffermandosi successivamente immobile una volta raggiunta la presunta altezza di circa 1000 metri.

L’UFO cambia la sua luminosità (come in molti casi già trattati), particolarità assodata in questo tipo di avvistamenti. L’oggetto passa dal rosso intenso al classico bianco stellare, anche se dai frame estratti possiamo notare un curioso centro nero che dà forma di ciambella a questo oggetto.

Analisi del video e conclusioni

Avendo analizzato il video dell’UFO a Palermo come normale procedura, posso garantire che non esiste manomissione, ed il movimento, il cambio di luminosità e il seguente stato immobile mi fa escludere la classica Lanterna cinese. Sappiamo infatti che nella fase di spegnimento di una lanterna osserviamo il discendere associato alla diminuzione della sua luminosità, qui osserviamo invece l’oggetto sparire ad altezza medesima alla manifestazione.

Sicuramente non può essersi trattato di un Drone per via della distanza della ripresa che possiamo identificare tra la Cala (Porto Vecchio) e la Marina di Palermo, un comune oggetto di questo tipo non ha dimensione per poter essere ripreso con un telefono , dal luogo di ripresa che distava circa 5-6 km aria.

Inoltre posso aggiungere che Gabriele, esperto osservatore, non ha desistito da rimanere sulla scena una volta svanito l’oggetto, catturando così in un secondo video, un elicottero che si reca nella zona d’avvistamento. Questo si soffermai nel punto preciso dell’avvistamento di due giorni prima, poco distante da quello in discussione, procedura in uso dalla NATO per un primo sopralluogo in caso di presenza di oggetti non identificati.

Verso una verità

Molte sono le riprese che testimoniano questo modus operandi applicato dai militari, che troviamo in rete, tra i più recenti possiamo citare il caso di Montalto Uffugo in Provincia di Cosenza, che molto testimonia nel web da più riprese effettuate da più persone in punti differenti.

Siamo sempre più vicini a creare un documento privo di contestazioni grazie all’impegno di molti ricercatori come noi dediti a divulgare la verità, trascorrendo la maggior parte della notte e del giorno in osservazione del cielo, ma si sa che chi la dura la vince.

A seguire i frame estrapolati ed in coda. Poi ancora il secondo video, quello dell’elicottero, realizzato circa mezz’ora dopo la smaterializzazione dell’oggetto in volo.

FRAME COLORAZIONE ROSSO “SOLARE” IN FASE DI ASCESA
ASPETTO A “CIAMBELLA” POCO PRIMA DI STABILIZZARE LA MESSA A FUOCO
L’OGGETTO PRENDE UNA COLORAZIONE BIANCA ED UNA FORMA “STELLARE” NON APPENA STABILIZZATA LA MESSA A FUOCO.
LA SECONDA RIPRESA AVVENUTA CIRCA MEZZ’ORA DOPO EVIDENZIA L’ARRIVO DI UN ELICOTTERO

Vedi anche il doppio avvistamento torinese di Venaria del 2 luglio 2019 fatto da Roberto Verdiglione

Lascia un commento

Your email address will not be published.

shares

Ti piace il nostro sito?