Stradella (Pavia): UFO ripresi nei cieli in due momenti diversi

RSS
Facebook
LinkedIn
Twitter
YouTube
Follow by Email

Interessante ripresa OVNI nel cielo di Stradella piccolo centro in provincia di Pavia nella bassa lombardia occidentale, zona ancora ampiamente rurale e priva di insediamenti sperimentali sia civili che militari, classificata come industria avio.

Quello che stiamo per raccontare ci è pervenuto in Federazione da un cittadino del luogo che preferisce rimanere anonimo. Il suo girato è stato effettuato con un telefonino e risulta eccezionale sia per autenticità, sia come prova visiva di un fenomeno che negli ultimi periodi si sta manifestando in maniera palese nei cieli di tutto il pianeta. Questo fenomeno rende le nostre notti di ricerca sempre più entusiasmanti ed interminabili e donando finalmente verità alle continue e spicciole spiegazioni fornite da enti che si dichiarano scientifiche. Quest’ultime ogni qualvolta vengono interrogati a fronte di questi tipo di eventi, esponendo esami ridicoli e che hanno il sapore di insulto all’intelletto umano si rendono ridicoli.

La testimonianza

Come già accennato ci troviamo a Stradella, quando sabato primo giugno 2019 nella zona di via G,Bovio tra le 20,38 e le 20,40 il testimone, osservando verso nord-est in una serata di inizio estate priva di vento e nuvole a vista, con il sole quasi all’orizzonte al tramonto è riuscito a realizzare due video da manuale ed esperto osservatore del cielo nonostante l’altezza stimata degli UFO sia sui 1500/2000 metri.

Il nostro testimone, con la ripresa permette di visualizzare il movimento, la luminosità e l’altezza di quello che personalmente identifico come forma esobiologica di intelligenza e coscienza superiore appartenente ad un piano od universo differente dal nostro. Ciò lo deduco dalla mancanza di osservazione ravvicinata di quello che potrebbe si, essere un velivolo materiale, ma che si presenta se osservato da lontano come plasmatico ed eterico. Vuoi per il colore che spesso si manifesta sul rosso, anche se inizialmente risulta bianco stellare, vuoi per la possibilità di sparire alla vista in un batter d’occhio, spesso lasciando senza parole o possibilità di ulteriore osservazione, queste sono le mie conclusioni sul caso.

Aggiungo inoltre, che per esperienza personale, rimanendo basiti di fronte a ciò che si è manifestato, si rimane incantati, al punto di non mollare lo sguardo per prendere apparecchiature video e filmare l’evento in se, cosa che naturalmente va contro il voler provare il tutto, ma che fortifica l’esperienza personale vissuta in quel momento.

Questo l’insieme dei girati da noi uniti in un singolo video:

FILMATO COMPOSTO DA DUE RIPRESE UNITE CON DISTANZA DI CIRCA UN MINUTO

Le analisi

Come avete potuto osservare nel video di Stradella , le sfere si mostrano ad altezza notevolmente inferiore al comune volo aereo di linea, anche perchè nella zona non sono presenti aereoporti di rilevanza al comune traffico, ma bensì rotte in avvicinamento od allontanamento dei principali scali del capoluogo milanese. Arrestiamo quindi immediatamente l’ipotesi del comune aereo e del comune drone, che a quelle altezze e difficile da riprendere con un telefono per le sue ridotte dimensioni. Escludiamo anche la possibilità che si tratti di un pallone meteorologico, in primis perchè solitamente in volo singolo e per secondo, è assolutamente impensabile che questi vengano usati sulle comuni rotte di avvicinamento al corridoio di discesa o salita verso gli aeroporti.

Come già detto prima la luminosità degli ufo di Stradella risulta come quella delle stelle per poi passare ad una colorazione rosso acceso, ed in alcuni casi come il secondo oggetto visibile, mostrano una luminosità lampeggiante. Ancora non possediamo dati per poter spiegare il cambio di luminosità od il lampeggio anche se nel 80% dei casi si verificano questi singolari particolari

Il movimento degli oggetti di Stradella risulta lineare e costante pur senza manifestare nessun tipo di propulsione conosciuta, nel caso di elemento di origine materiale risulta facile immaginare ad una forma di elettromagnetismo già visto nelle ricerche di Tesla o del normale testato e scientificamente provato effetto Hutchinson. Rinnovo il mio personale pensiero, che ciò che osserviamo nei video, sia una forma di vita esobiologica priva di biologia molecolare e di forma eterica a noi sconosciuta.

Qui sotto vi propongo dei Frame estrapolati durante l’esame video che risulta genuino e non contraffatto.

IN QUESTI FRAME POSSIAMO APPREZZARE IL LAMPEGGIARE DEL SECONDO OGGETTO
QUESTI FRAME CONFERMANO LA PRESENZA DI DUE OGGETTI
PARAGONE CON AEREOMOBILE IN TRANSITO
PROBABILE STRUTTURA DEGLI OGGETTI
INGRANDIMENTO DEGLI OGGETTI
ELABORAZIONE LUMINOSA DEGLI OGGETTI

Una domanda nasce spontanea

Questa è la palese realtà dei fatti esaminati e prodotti, la domanda sorge spontanea i piloti non vedono nulla o non possono dire nulla? Frequentando ambienti aereoportuali la seconda ipotesi, detta tra i denti, è la più plausibile, ma viviamo in una realtà dove se non si racconta semplicemente risulta mai successo. Fortunatamente sempre più persone camminano a naso in sù, e noi siamo qui pronti e disponibili ad esaminare la verità, certo molte volte i casi risultano contraffatti o artefatti, molto di quello che gira è liquidato come riflesso, flare militare, lanterne cinesi, ISS, ecc.. A mio giudizio è arrivato il momento di prendere coscienza dell’universo che ci circonda. L’ego personale ci sta portando all’autodistruzione, eppure qui si continua a dire che siamo l’unica razza intelligente… ma siamo ancora fermi alle radiazioni della fascia di Van Allen, piccolo passo per l’uomo grande passo per l’umanità…

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti piace il nostro sito?