La scienza della vita nell’Universo

Parte Seconda

Contatto 15 Luglio 2010. Kaermikaesian a Nadia: << Lasciati portare sulle ali della corrente di un vento leggero che, soavemente, inizia a filtrare attraverso la luce che emana. Libera la tua mente da qualsiasi pensiero, fai come Mosè nelle acque del mare, separa, lasciando fluire il fluido della vita, della conoscenza, della trasformazione, della ri-codificazione del genoma basico unicellulare a funzione binaria per integrazione plastica alla radice con inserto di fusione con quadro multilaterale in equazione costante: 

Equazione Costante

Radice cubica di alfa per funzione di movimento ondulare di frequenza gamma (45 Hertz) inserito nel modello coordinato al parallelo di frequenza corta di raggio fotonico su pressione al suolo, che incide in modulazione programmata alla radice:

P // Q che viaggia a modulazione lineare sulla frequenza “alta” in campo asettico per centimetro cubico su linea ascensionale in caduta a ogni incrocio parallelo di base. 

Al momento è stato dettato un insieme di dati per calcolare la velocità spazio-tempo di un modello grafico virtuale. Su questo s’inseriscono dati programmati sulle frequenze lineari di campi magnetici. Che incidono nello spazio-tempo di un modulo antisettico di frequenze allo stato di pura energia non contaminata da scorie a bassa risonanza. Le frequenze base di un modello asettico risuonano a un tono. Esso coincide con la modificazione temporale di uno spazio circoscritto di megabyte in costante espansione. Questa a sua volta prodotta dall’auto generazione spontanea determinata dalla frequenza stessa in azione.

Quando parliamo di circolo G.EI.GH.ER. (gestione endemica iniziale governata da azione espansiva ripetitiva) significa che ogni movimento inizia dal nucleo iniziale che, attraverso un’azione espansiva modulata dalla frequenza iniziale, produce una creazione ripetitiva maggiorata in progressione 2 moltiplicata per la frequenza iniziale, che si espande condizionata dal tono modulato al quale appartiene la frequenza caratterizzata da un modello creativo esistente nella frequenza: 

Frequenza

X per 2 produce 2X alla seconda; 2X alla seconda per 2 produce 4X alla quarta per 2; … e così via. 

Questo determina un’accelerazione dei flussi espansivi, che producono forza di base, propulsione atomica, che interseca la funzione a sistema binario collaudata nella rete del quadrante gravitazionale di uno spazio ristretto. Ogni modello creativo è dotato di uno schema nel quale incide la propulsione iniziale data dalla potenza vibratoria di un elemento in espansione che si scontra con le forze in azione nel suo raggio espansivo, le quali aumentano o diminuiscono la progressione espansiva creativa.

Le modulazioni di frequenze sono fondamentali nel momento della spinta iniziale perché determinano il raggio di direzione della proiezione sull’asse coincidente alle forze in passaggio su quella rotta creativa. Quando si crea movimento d’espansione o produzione creativa convergono un insieme di fattori incidenti e coincidenti. Una mistura di “ingredienti base”, che incidono sul prodotto finale. Se vogliamo creare una torta, prendiamo gli elementi per determinare una specifica torta. Ma il prodotto finale, ossia il gusto e la reazione energetica sul corpo umano, avrà l’effetto alterato secondo chi crea e dell’origine del prodotto.

Potere di Creazione

Chi crea ha un potere di creazione dotato dalle sue frequenze vibratorie globali, che emettono un campo energetico. Gli alimenti vengono da differenti punti di creazione con la loro storia vibratoria. Il prodotto finale sarà comunque differente ogni qualvolta un solo elemento abbia vibrazione differente. L’equilibrio della pura creazione esige purezza di spirito. Apertura alle fasce di creazione sincronica con la potenza creatrice per raggiungere il risultato effettivo. La prima regola è eliminare le scorie a basso contenuto vibratorio, così si eleva la frequenza di ogni elemento che mantiene attiva la potenzialità creativa della Fonte Originaria. La creazione sarà modello equilibrato con le fonti energetiche creatrici del Piano Divino, perfettamente in sintonia con l’evoluzione cosmica e le cariche d’energia potente per determinare qualunque tipo di creazione. Co-creazione cosmica unidirezionale, energia che si espande nella forma pura, dalla quale ogni modello basico è fonte di ulteriore espansione. 

Frequenza

Come vedi si produce automaticamente a forma di una rete floreale, che si auto rigenera espandendosi. Al suono della sua frequenza, elementi si attraggono per rigenerarne altri della stessa frequenza che genera. Più l’energia è pura e più si auto rigenera potenziando la sua propulsione iniziale che la mantiene attiva. Questo per introdurre la funzione primaria di un elemento cristallino (che è la condensazione plastica di elementi basici primari): 

Funzione Primaria

Forza iniziale fratto Forza Propulsiva per modello basico = Velocità di condensazione reattiva. 

Fi fratto Fp per Mb = Vcr

Un nucleo energetico che vibra allo stato iniziale, se lo dividiamo per la forza propulsiva e lo moltiplichiamo per la frequenza di modello basico si ottiene la velocità di condensazione reattiva. La forza iniziale è l’incidenza energetica che emette il creatore il quale opera sulla creazione che si bilancia con la forza propulsiva. Lo scarto si moltiplicherà per la frequenza del modello (o nucleo base di creazione) che dà la reazione o condensazione reattiva. Le energie sono la base di effetti generati dal modello in espansione propulsiva

Quadrante Q parallelo // a Radice cubica di Forza elettrostatica per metro lineare che incide sul quadrante circostante, producendo variazioni determinate dall’incidenza binaria su scala (4 punto 7 punto 8) 4.7.8 nel ciclo di coordinate e ascisse attraversate da coni che si dilatano nello spazio-(tempo). 

Frequenza

Questa è la rete basica sulla quale la creazione opera per dare avvio a ogni modello creativo. 

Modello Creativo

A questo punto diremo che: ogni “punto” d’intersezione della rete che forma un vertice, circoscrivendo il quadrato, è una rete (conosciuta come rete di contenimento energetico che attrae particelle di frequenze uguali a elementi costitutivi del prodotto finale). Il nucleo atomico di ogni particella contiene questa rete di trasmissione. Ingloba dati e ricezione degli stessi elementi. All’interno del nucleo i punti di vertici sono come il movimento della medusa: respirano, aprendosi e inglobano ciò che serve alla creazione vibratoria (che è incisa nel loro disco genetico primario).

Frequenza

Si contraggono per creare un’energia propulsiva che si manifesta, quando si apre espandendosi verso l’esterno. La vita è dentro il nucleo atomico e costituisce la rete energetica cosmica. Ogni produzione vitale ha la sua rete attorno alla quale costruire la sua evoluzione e trasformazione cellulare adeguata al sistema genetico di sua programmazione selezionata. Essendo in continua modificazione e non esistono codici fissi immutabili. Nulla si mantiene identico nell’Universo; può essere simile, ma mai identico. Tutto è un continuo regolato da espansioni e contrazioni. La vita nel mare è un’ottima guida elementare a certi principi basici.

Funzioni Coniche

Le funzioni coniche, proiettate all’interno di corridoi dimensionali, producono l’accensione di fuochi propulsori che azionano frequenze potenziali a livello di funzione a freddo di nuclei atomici direzionali. 

Codice punto medio di frequenza radiale al margine di correnti fotoniche provenienti da punti convergenti. Questa è la base di una fonte energetica traducibile a livello di un quarto atomico di molecole in fusione con quanti rigenerati a livello induttivo propulsore. Cara Nadia: 

La funzione bilaterale di un quantum non può essere paragonata a quella di una cellula a funzione binaria per un’alterata anomalia di frequenze base date dalla fonte creatrice primaria. 

La funzione equinoziale si rapporta alla chiusura di campi misti in funzione di reti convergenti a zone asettiche che portano variazioni sostanziali nella proiezione di nuovi schemi produttivi. 

Catalogazione delle fonti plastiche generate dalla manipolazione di onde asettiche

Inquadrare lo schema binario su rete genetica primaria. Punto convergente dello spazio creazione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

shares

Ti piace il nostro sito?