UFO di Venezia – avvistamento del 14 Febbraio 2020

Sono in aumento gli avvistamenti UFO di Venezia che ci vengono segnalati, per lo più nella laguna veneta. In questo caso l’affidabilità del testimone principale, non è minimamente da mettere in discussione per il lavoro che fa, idem per il secondo testimone che vuole rimanere totalmente anonimo.

Il nostro testimone principale è Fabio che ci manda il video e ci fa la segnalazione, che riposto qui a seguire:

UFO di Venezia
Punto di visuale e traiettoria degli aerei…

“Giorno 14 febbraio Alle 22:00 circa, mentre ero in compagnia di un’altra persona, un oggetto di colore arancione fermo a bassa quota sopra la città di Venezia si stagliava luminoso. L’amico mi ha riferito di averlo visto uguale circa un mese fa con lo stesso comportamento e nella stessa zona. 

Il corpo luminoso cambiava d’intensità e di luce e colore, come fosse una fiamma di forma sferica. Durante l’ osservazione sembrava quasi immobile nel cielo e lo vedevo variare velocemente di intensità di luce e dimensione. L’ho visto ingrandirsi fino a circa 10 volte la sua dimensione per poi  diventare così piccolo da scomparire senza compiere apparentemente movimenti orizzontali.

Sullo sfondo vedevo le luci degli aerei di linea muoversi a bassa quota come al loro solito, quando approcciano verso l’aeroporto Marco Polo di Venezia. Questo movimento avviene da sud sud-ovest verso nord nord-est compiendo una rotta che passa sopra il ponte della libertà di Venezia. 

Il mio amico che ha osservato il fenomeno anche con una telecamera all’infrarosso, mi ha riferito che, l’UFO appariva immobile nel cielo, ma molto più grande di una stella e senza variare di intensità o dimensione rispetto alla mia osservazione ad occhio nudo.”

Testimone principale “Fabio”
Il video dell’avvistamento

L’analisi dei fatti

L’avvistamento è chiaramente di una sfera di colore bianco, se vista con la telecamera, di colore rosso, se vista ad occhio nudo. ad occhio nudo sembra ingrandirsi ed alla telecamera invece no, cosa di per se insolita perchè la perdita di messa a fuoco causa proprio questo effetto d espansione di una luce intensa in mezzo al buio.

Il fatto che alla telecamera ad infrarosso l’UFO appaia totalmente immobile, ci fa escludere, insieme alla distanza, che si sia trattato di una lanterna cinese. Impossibile che l’UFO di Venezia sia un drone, troppo lontano e ben visibile. Improbabile che sia un elicottero, i testimoni lo avrebbero immediatamente riconosciuto, ai controlli con le dovute app, non risultavano velivoli di alcun tipo in zona.

Conclusione

L’oggetto era fermo ed è semplicemente svanito, sembrava apparentemente muoversi leggermente, probabilmente per via delle sue pulsazioni. L’Ufo di Venezia non ha conferme visive di velivoli riconosciuti, anche attraverso mezzi affidabili in tempo reale. l’Oggetto ripreso non è una lanterna cinese per i motivi sopra descritti. Non è nemmeno un corpo celeste o un fenomeno atmosferico, in pratica l’unica possibilità che ci rimane è quella appunto dell’OVNI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

shares

Ti piace il nostro sito?