La scienza della vita nell’ Universo

Parte prima

Kaermikaesian a Nadia: << I contenuti dell’ultima parte del testo sono abbastanza complicati, forse anche per la maggior parte delle menti scientifiche che regolano la loro scienza su schemi soggettivi, come ben detto dal maestro Azhair. Il livello evolutivo umano non permette ancora l’accettazione di schemi. Questi presuppongono l’inserimento di energie in circolo nell’Universo, ma non ancora ben definite dal raziocinio umano. Le leggi dell’Universo sono in essere dall’inizio dello sviluppo espansivo dei vari universi. Sono elementi partecipativi di tutto il movimento evolutivo del loro contenitore o grande Cosmo.

Contenuto avanzato

L’intenzione di trasmettere un contenuto così avanzato presuppone la speranza di un avanzamento più rapido della coscienza umana. Questo nella realtà non si è reso concreto. Arrestando la possibilità che il testo potesse essere usato e sviluppato nei tempi odierni. Nel 2010 avvisammo che sarebbe stata possibile una comprensione a distanza di 7/8 anni. Oggi alcuni ricercatori, anche se si contano tra le dita di una mano, hanno potuto intendere il messaggio e le radici del discorso. Non abbastanza da essere usato per accelerare processi indicativi di nuove fonti energetiche da sviluppare. I contenuti sulla realtà oggettiva espongono come poter sintetizzare le correnti fotoniche. Questo per favorire un miglioramento nella gestione delle correnti magnetiche ed elettromagnetiche. Così attive in questo ciclo temporale a causa delle costanti alterazioni vibratorie. Ciò è necessario all’integrazione sinergica di vari campi elettromagnetici dei pianeti e delle galassie interessate, da anni, a questo fenomeno.

Visione Limitata

Lo studioso, dalla Terra, non può avere un quadro generale perlustrando una piccola porzione della Galassia rispetto a chi, come Noi, viaggiamo tra le galassie e ci rapportiamo con scienziati che hanno una conoscenza assai futuristica rispetto a quella umana. Per questo che, attraverso la comunicazione telepatica con soggetti capaci ed evoluti, possiamo trasferire nozioni imprescindibili. Necessarie allo sviluppo di conoscenze per migliorare e accelerare scoperte, scavalcando fasi intermedie. Fasi che farebbero perdere tempo prezioso all’ottenimento di risultati utili al progresso e alla conoscenza di quella parte di realtà oggettiva che alla scienza soggettiva manca.

Disponibilità ad offrire

Quello che si vuole trasmettere, attraverso queste formule e parole non usuali, è la disponibilità di offrire materiale e indicazioni. Questo per ottenere traguardi in minor tempo e con risparmi di denaro incredibili. Spesso la scienza soggettiva si carica di ego e presunzione che rifiuta aiuti da fonti forse particolari. Ma pur sempre dotate di contenuti superiori e avanzati rispetto a quelli in uso nella ricerca. Nel testo stiamo parlando della vita e delle leggi che la regolano e la influenzano nelle dimensioni nelle quali si sviluppa.

Universo
immagine dal Web

La Matrice

La vita ha un’origine e un’evoluzione uguale dalla matrice. Muta la manifestazione esteriore di un involucro che segue le regole della dimensione cui prenderà parte durante una delle fasi necessarie alla sua evoluzione, ma le energie, che si muovono e creano, sono identiche. In ogni angolo dell’Universo si gestiscono secondo le frequenze delle loro vibrazioni, che determinano assonanze, aggregazioni, conversioni, mutazioni. Nel testo c’è un tentativo di spiegare come la vita sia la sostanza primaria e impregnante l’Universo Cosmico. Che si espande e genera da un fluido vitale impregnato della Coscienza Cosmica da cui tutto ha origine, iniziando un personale percorso evolutivo. La vita si sviluppa per la presenza, all’interno del fluido vitale, di quella scintilla che lo identifica e lo dota di tutte le caratteristiche adatte al suo rinnovamento nelle varie fasi, secondo un progetto di crescita individuale.

Energie e schemi

Gli schemi suggeriti e trascritti descrivono il movimento delle energie e gli effetti in alcuni schemi che cercano di spiegare come le energie, impiegate in modo scorretto, non seguendo le leggi universali, possano determinare danni irreversibili e terribilmente dannosi per il pianeta Terra e i suoi abitanti. Attraverso questi insegnamenti, l’intenzione è creare una sinergia intellettiva per stimolare la mente scientifica. Per perlustrare anche vie ritenute impraticabili o non accettabili per mancanza di conoscenza o limitazioni dovute a una chiusura evolutiva verso le regole della scienza oggettiva. Conoscere le basi della scienza della vita è oggi più che mai urgente. Per dare avvio a delle correzioni di valutazione soggettiva. Che potrebbero portare l’umanità a irrimediabili disastri naturali causati dall’incuria dell’ignoranza collettiva.

Dati importanti

Tutti i dati, trasferiti nel capitolo della realtà oggettiva, dovrebbero essere presi in considerazione con molta attenzione dal mondo della scienza soggettiva. Questo perché siano indicatori e stimolo a prendere coscienza della reale natura della vita e delle sue leggi, insostituibili e inalterabili. Se si vuole che il processo vitale segua i suoi ritmi naturali e imperituri, attraverso ricicli programmati al compimento di un’evoluzione cosciente e armonica. Tutte le forme vitali di questa e altre galassie sono strettamente connesse. Un unica goccia, Scintilla Creatrice dell’universo, che le pervade e le unisce, inserendole in un immenso popolo in cammino verso l’espansione del loro nucleo radice, consapevoli di essere unica realtà oggettiva che costituisce il tutto omogeneo.

Nessuna Separazione

Nessuna separazione, ma un’unica grande realtà che governa e si espande attraverso il movimento plastico delle onde psichiche prodotte e messe in circolo. Divenendo queste, le radici, le matrici di nuove creazioni. Cercatevi dentro e scoprite le radici della vostra appartenenza e intuirete che la realtà soggettiva è solo un piccolo scorcio di un più vasto panorama su cui porre l’attenzione. Per ampliare conoscenze pronte all’uso per chi saprà leggere e comprendere secondo evoluzione. L’evoluzione della coscienza è il punto focale dell’esistenza. La porta che si apre alla conoscenza vera degli universi e delle loro leggi armoniche creative. Meditate! La meditazione scava e risveglia dalla sonnolenza dell’incoscienza per condurre alla consapevolezza di un’identità multidimensionale e partecipe attiva di tutto il processo evolutivo universale.

 Kaermikaesian 

1 commento

  1. Bellissimo articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

shares

Ti piace il nostro sito?