18/05/2024

lo Skywatching nazionale del 20 luglio 2020 tra pianeti ed UFO


Lo skywatching nazionale del 20 luglio 2020 si è svolto per conto della Federazione Ufologica Italiana come nel 2019. L’evento è stato organizzato dal socio fondatore ed ufologo Gabriele Lombardo e prevedeva la presenza di almeno 10 gruppi sparsi in tutta l’Italia con l’intento di osservare il cielo.

Lo scopo primario era fare osservazione celeste la dove possibile per via di telescopi o altre apparecchiature. Lo scopo secondario era ovviamente di effettuare, segnalare e valutare eventuali avvistamenti UFO con video e foto annesse e connesse.

In questa seconda edizione dello skywatching nazionale della FUI, abbiamo anche valutato la possibilità di osservare eventuali anomalie delle stelle cadenti con il fine di segnalarle a chi di dovere, nel caso in cui alcuni meteoriti fuori dalle comuni rotte avessero solcato il cielo.

Lo skywatching del 20 luglio

La serata si è svolta come previsto, in alcune località l’osservazione è partita alle 19 ed in altre ancora alle 21 o alle 22. Tra quelle con più partecipanti c’erano: Palermo con 7 persone, Roma (Artena) che contava 11 partecipanti e Firenze con 13.

Parte del gruppo di Palermo

A Scanzano Jonico erano presenti il Presidente Danilo Iosz e la Segretaria della FUI Stefania Nuovo; nostri associati e collaboratori erano presenti a Caserta, Trapani, Padova, Parma, Cagliari, Ferrara, Verona, Venezia, Catania, contando diverse decine di partecipanti associati e simpatizzanti della Federazione Ufologica Italiana.

Il gruppo di Torino

L’osservazione è stata tranquilla, la chat fluente e ricca di foto mozzafiato dei paesaggi, piccoli video dei luoghi e resoconti più o meno dettagliati di ciò che si osservava con i telescopi, ma soprattutto dei movimenti nel cielo, con grande attenzione a distinguere: aerei, satelliti, la ISS, ecc. da quelli che alla fine rimanevano UFO.

Conclusione della serata e resoconto

La serata dello Skywatching nazionale del 20 luglio si è conclusa con l’abbandono dell’ultimo gruppo dalla Provincia di Palermo, in località Bosco di Ficuzza alle 01:50, con una intensa serata davanti ad un falò, con un cielo stellato aperto, disinquinato e spettacolare e la cometa ancora visibile dal posto. Le serate di osservazione telescopica hanno dato i suoi frutti oltre che a Palermo, soprattutto a Roma nella zona di Artena ed a Firenze nella zona di Val d’Elsa. Sono stati avvistati strani oggetti non accertabili ad Caserta (dove avrebbero risposto con dei flash ai laser astronomici), Venezia, Torino e Palermo.

Il gruppo di Firenze avrebbe tentato il contatto usando il Protocollo del Prof. Greer, ha avuto un apparente esito (flash in cielo), ma questi da analisi più approfondite, sarebbe risultato riconducibile ad altri fenomeni.

Lo skywatching nazionale è stato un gran successo, pertanto abbiamo infatti deciso di ripeterlo nuovamente, si è regolarmente svolto in data 17 agosto 2020.