Scia chimica ed UFO a Palermo 17 aprile 2016

RSS
Facebook
LinkedIn
Twitter
YouTube
Follow by Email

Il 17 aprile 2016, Antonino, il nostro testimone di Palermo, effettua uno dei suoi migliori avvistamenti UFO mentre riprende una scia chimica. In effetti egli non è nuovo alla questione degli oggetti volanti non identificati avendone già visti alcuni e persino documentati in più occasioni. Non è nemmeno nuovo all’osservazione del fenomeno delle scie chimiche, di cui è osservatore da molto tempo.

Il testimone

Questi fatti rendono Antonino uno ottimo testimone oltre che un ottimo osservatore, la sua vista è acuta ed attenta e scorge questi fenomeni a lunghe distanze. In una di queste occasioni egli effettua il video in oggetto, che nella data sopra indicata lo rende più attento mentre osserva una scia chimica in particolare.

La sua prontezza di riflessi lo porta immediatamente a riprendere l’UFO di colore nero (anche se lui lo vede lampeggiare) con il suo smartphone e non è l’unico testimone, ma ci soffermeremo sulla sua testimonianza e non sulle altre.

Antonino mi contatta tramite e-mail e mi invia il video caricato in rete (purtroppo il video originale non esiste più, ma ha comunque mantenuto un ottima qualità).

Impossibile stabilire se il video è stato manomesso, ma conosciamo di persona il testimone e ci fidiamo della sua testimonianza e di ciò che è evidente nel filmato, inoltre ha già fornito video ufologici che hanno superato le analisi foto/video, uno di questi è poi risultato identificato mentre un altro invece ha dato esito di non identificato.

Il nostro testimone effettua sempre qualche ripresa dove è visibile una scia chimica o più, ed a volte è incappato anche in altri fenomeni strani, alcuni spiegabili ed altri meno. Il nostro testimone osserva spesso il cielo ed in particolar modo il fenomeno delle scie chimiche, spesso a mio avviso connesso alla questione UFO.

Non riporteremo a seguire la testimonianza (per esteso) del nostro testimone, riporteremo solo i dati da egli inviatici.

La testimonianza

“Il 17 aprile 2016 ore 19:40, mi trovavo in via Luigi Palomes, 8, ero come capita ogni tanto affacciato al balcone di casa mia quando improvvisamente notavo un oggetto volante in prossimità di una scia chimica.

L’UFO in questione non sembrava un oggetto convenzionale in quanto sembrava fluttuare vicino la scia chimica.

Ho preso il mio smartphone Samsung Note 8 è ho cominciato a filmare l’oggetto sotto la scia chimica per qualche minuto.

Il cielo era parzialmente irrorato di scie non risultava Molto limpido, esso era in prossimità di questa scia chimica più nitida e sembrava quasi emanare una luce biancastra dai Bordi.

Non c’erano vento, né rumori di fondo che potevano in qualche modo disturbare le riprese o ricordare velivoli convenzionali.

Non è la prima volta che mi capita di riprendere un oggetto simile sempre in questa stessa zona, come se ci fosse una rotta stabilità per questi velivoli, la porzione di Cielo è sempre quella che va dalla direzione del mare con Monte Pellegrino sullo sfondo verso la zona interna del centro città.

Dopo aver filmato per alcuni minuti smetto la ripresa, dopo qualche decina di secondi l’oggetto poi si allontana in direzione del quartiere di Ciaculli senza emettere alcun rumore e senza lasciare alcuna scia al suo passaggio.

Non so spiegare di preciso che cosa ho visto ma a mio avviso non sembravano un oggetto conosciuto.”

Il nostro testimone

L’analisi del video

Nel video possiamo notare un oggetto nero, che si trova al di sotto di una scia chimica e mantiene per tutto il filmato la stessa posizione rispetto ad essa. L’oggetto a fine dell’indagine e dell’analisi rimane non identificato, esso rotea su se stesso da un certo punto del video in poi con un effetto trottola che sembra gradualmente aumentare.

L’OVNI di Palermo risulta inizialmente sferico o quasi, poi sembra gradualmente ovalizzarsi o oblungarsi durante la sua apparente rotazione; in effetti sembra anche mantenersi stazionario per tutta la durata del video, sia come punto di riferimento nel cielo che rispetto alla più evidente scia chimica.

Nel cortometraggio possiamo notare alcuni particolari sull’espansione delle chemtrail. Per quanto invece concerne l’oggetto in discussione, in un paio di frame sembra che accenda una luce o che al suo interno si apra un piccolo varco che lo rende trasparente.

Non si tratta di aereo, elicottero, insetto, uccello e via discorrendo, inoltre abbiamo anche potuto escludere del tutto la possibilità che si sia trattato di un drone militare o di uno civile, per quest’ultimo abbiamo valutato molti fattori, tra i più importanti la chiara distanza dall’UFO al punto di osservazione. Naturalmente non si tratta di fenomeni atmosferici o astronomici.

Per il resto i rimandiamo alle foto estrapolate ed al video. Rivolgendomi a chi potrebbe pensare che stiamo osservando un insetto o altro di conosciuto, invito prima a visionare il video per bene e poi a continuare a sostenerlo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti piace il nostro sito?