Universo e Contatti

Essere contattista è un impegno che ti mette a confronto con la responsabilità dei contenuti che ricevi psichicamente. Contattare con le Entità, che vivono la loro esperienza nell’universo, in altri spazi o piani cosmici di questa o altre Galassie, non è un gioco.

I Fratelli del Cosmo evoluti in Luce desiderano aiutare l’umanità a non superare i limiti oltre i quali la distruzione sarebbe un danno per la Terra e per gli equilibri cosmici degli universi.

Esistono forze che contrastano i progetti evolutivi per la razza umana e i Fratelli Cosmici in Luce sono costantemente in dialogo per trasmettere tutto il possibile per evitare il peggio. Le informazioni da qui a seguire spero siano da stimolo a dirigere il pensiero nella corsia più utile al raggiungimento del trionfo della vita nel suo più ampio significato. 

La Propulsione

Lezioni dal Cosmo. Dopo il 2005, Azhair a Nadia: <<  La propulsione di ogni onda magnetica ha un’espansione pari all’intensità della forza dell’impulso iniziale. Energia e vibrazioni: esistono schemi che se associati creano forze naturali capaci di sostituire qualsiasi elemento solido e nocivo. Bisogna rimodellare gli schemi di sopravvivenza con elementi che esistono in natura e nell’Universo. È nel centro di ogni geometria che la forma prende forma. Il centro è il fuoco della creazione, lì si trova la verità.

La vita nasconde, dietro la forma apparente di ogni manifestazione, un gioco di creazioni modificabili, una vera magia. È possibile andare oltre spazi definiti dove la materia è energia creatrice di modelli modificatori del sistema planetario. Ci sono entità predisposte alla mutazione genetica che operano su fratelli intrappolati nell’atmosfera terrena, il loro lavoro è modificare gli strati densi di base perché emettano vibrazioni capaci di alterare gli altri strati, onde a ripercussione. La scienza umana ha poca conoscenza sui grandi misteri che avvolgono l’Universo. Non esiste formula matematica capace di identificare concetti che vanno capiti solo espandendo la propria coscienza oltre l’esistere fisico.

I segreti dell’Universo sono a disposizione di chi intraprende la crescita interiore, spogliandosi di quella razionalità cieca tipica di alcuni studiosi. L’espansione di coscienza è la carta d’imbarco per accedere a un viaggio entusiasmante tra gli archivi della grande scienza universale. A nulla si giunge se si persegue il “vedo o non credo”. Alcune manifestazioni che si esprimono nel Cosmo sono invisibili all’occhio fisico e impercettibili dalla tecnologia attuale. La vecchia scienza soccomberà nel momento in cui si apriranno le “porte” da cui l’inimmaginabile comparirà, destabilizzando schemi, credenze e convinzioni.

Energia

Un campo energetico è la base per creare qualsiasi elemento appartenente all’Universo. Senza energia nulla esisterebbe. Energia = principio vitale della scintilla originale dalla quale il tutto prende forma. Come sappiamo, le onde si muovono nell’Universo secondo la forza iniziale della loro propulsione, sono costanti fino a che non si scontrano con altre onde di uguale, minore o maggiore frequenza. Il nucleo vitale dell’atomo è lo scontro tra due onde (delta e beta) che determinano la scintilla vitale. I simboli sono indirizzatori (guide) di onde, modulano la propulsione affinché si dirigano sempre verso l’armonia creatrice di modelli equilibrati.

L’Universo contiene differenti forme e onde che costantemente s’intersecano con altre onde. Quando manca la sintonia, si altera l’equilibrio generale e si favoriscono il formarsi di pause o radici di blocchi che allentano la coesione cosmica delle energie armoniche. Aprire varchi, significa permettere al caos di generare campi di forza contrastanti che impediscono e ostacolano il controllo dell’equilibrio. Il Cosmo è unità armonica, la sua è armonia allo stato naturale.

L’origine è puro amore, luce sfolgorante che si alimenta dall’inesauribile ed eterna fonte. L’alterazione si produce quanto più ci si allontana dall’origine del nostro esistere, incapaci di riannodare il cordone ombelicale con la madre di ogni cellula espulsa verso la meta d’integrazione ai livelli più evoluti. Lo scopo delle entità cosmiche è modificare le frequenze deboli e incapaci di trasmutare affinché possano integrarsi nel campo vibratorio in espansione.

L’Umanità

L’umanità è una catena vergognosa ai piedi del Cosmo, le cui vibrazioni danneggiano un’infinità di onde prossime all’atmosfera terrestre. Le onde si muovono dirigendosi verso spazi che risentono negativamente delle vibrazioni umane. Immaginiamo la Galassia come un’immensa calotta di cristallo che, irradiata di luce, proietta nel suo intorno fasci di energia luminosa per tutta la sua espansione.

Questi fasci sono micro-particelle che costituiscono l’essenza dell’esistere di ogni cosa all’interno della calotta. La luce permette alle particelle di energizzarsi e di generare, nel suo fondersi, masse di vari elementi ciascuno caricato di un tipo determinato di forza espansiva secondo la sua onda propulsiva. La luce genera l’innesco di un processo di carica vitale della particella individuale, che si altererà secondo la sua vibrazione verso poli superiori o inferiori. Lo stesso faranno altre particelle vitalizzate che unite daranno origine a un corpo di luce sempre più esteso, base per una fusione di onde genitrici di un nucleo cellulare capace di orientarsi in codici genetici alterabili.

Convergenza

La convergenza di piani (energetici): quando due forze convergono, creano campi che alterano la condizione anteriore producendo un effetto che perdura secondo l’onda propulsiva emessa dalle forze convergenti. Il Cosmo è in costante mutazione per l’alterarsi di campi energetici a causa di masse energetiche convergenti in punti determinati. A volte il prodotto genera stati di equilibrio e rigenerazione, ma a volte lo scompenso crea ripercussioni a catena nei sistemi dello spazio cosmico. A volte le espansioni di corpi o masse energetiche condensate sono il risultato di alterazioni convergenti in un unico punto. Dal pianeta Terra si emettono onde di campi energetici negativi che a volte convergono o s’intersecano, creando fasce vibratorie scompensate che si propagano, contaminando spazi che subiscono danni e che a fatica e dopo tempo recuperano l’equilibrio iniziale.

Risonanza

Notare la risonanza delle onde che si emettono attraverso il Cosmo verso le varie direzioni e i loro ritorni da luoghi circoscritti. Per emettere qualsiasi impulso occorrono stimoli, forze originate da propulsione iniziale. Ogni forza nasce da un impulso che però non genera energia senza propulsione. Le onde pensiero sono l’essenza attorno alla quale tutto è generato. Durante il loro tragitto creano, generano, ripercuotendosi nello spazio alimentato dalla forza propulsiva. Tutto ciò che crea, lascia una risonanza che ripercorrerà il tragitto all’inverso producendo effetto ritorno. Durante il suo duplice percorso avrà dato origine a nuove vibrazioni che si uniranno ad altre, ponendo così il principio di nuovi campi vibratori.

La risonanza è importantissima perché è la causa positiva o negativa degli eventi. Quanto più masse energetiche focalizzate su un pensiero emettono quel tipo di onda vibratoria, tante più possibilità si hanno che l’intensità propulsiva determini una risonanza creatrice. La risonanza è l’effetto di tutto un procedimento umanamente poco considerato, ma che a livello cosmico è artefice di gioie o dolori. Il pensiero dovrebbe sempre mantenersi pulito, senza doppi sensi, proiettato verso la realizzazione di un mondo diretto ai suoi veri obiettivi, spogliato degli schemi materiali di un credo senza futuro. L’uomo vive secondo credenze che non lo portano a destino.

Come un naufrago

È come un naufrago in mezzo a un mare in tempesta, che se non prenderà coscienza di cosa realmente conta in questa sua vita fisica, il suo futuro sarà misero. La scienza va verso uno sviluppo meccanicistico che demolisce il progredire delle facoltà psichiche spirituali. Bisogna andare oltre gli schemi precostituiti e recuperare la forza della creazione che possediamo. I campi energetici sono le fonti della forza creatrice, sono il punto da cui la scienza dovrebbe iniziare il suo percorso fino a giungere alle emissioni fotoniche di fulcri energetici vitali alla rigenerazione della fonte di ogni nucleo in evoluzione.

La propulsione è la spinta iniziale, il motore degli effetti degli eventi, mentre catalizzare è far assimilare fonti di emissione energetica attraverso un fulcro di natura non coincidente. L’energia è diretta da una fonte verso un obiettivo, ma a volte non può esercitare la sua funzione perché respinta da scudi costruiti indirettamente. La funzione molecolare avviene attraverso la pressione di raggi fotonici emessi dal nucleo vitale della fonte originale ed eterna. Siamo molecole pressate nella frequenza rotatoria dell’emissione energetica solare. Siamo particelle che prendono forma attraverso la luce proveniente dalla fonte creatrice che proietta il suo flusso, il quale penetra in ogni spazio cosmico, in ogni particella atomica, principio di vita in crescita evolutiva. >>

1 commento

  1. Davvero interessante, complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

shares

Ti piace il nostro sito?