Return to Staff Collaboratori

Pietro Panetta – Ricercatore indipendente – Clipeologo – Scrittore – Ufologo – Analista foto

Da sempre interessato alla ricerca “dell’inspiegabile“ tanto da avere anche un’ampia documentazione su tanti temi come: le civiltà perdute, miti e leggende di tutto il mondo, enciclopedie su creature mitologiche, libri sull’ufologia ed anche luoghi misteriosi spesso interconnessi con uno o con altro tema.

Ulteriormente spinto verso la ricerca di forme di vita extraterrestri da fatti ufologici, in parecchie volte è stato testimone involontario di fenomeni non riconducibili a velivoli di umana fattura. Negli anni ha avuto modo di osservare molti fenomeni ufologici e costatare alcune loro particolarità, in particolar modo è stato testimone di un intenso traffico sopra il Monte Bignone (area naturale protetta).

Questa montagna di altezza non rilevante, è stata oggetto di studi per via del fatto che era stato un luogo sacro al popolo dei Celti Liguri, stanziati nella zona.

Testimone anche di avvistamenti ufologici nel Golfo di Sanremo, luogo in cui Pietro è nato, cominciò a porsi insistenti domande sulla vita nel Cosmo e sugli alieni nel passato.

Convinto con prova della costante presenza extraterrestre nel passato dell’uomo, cominciò ad interessarsi agli OOpart’s ed a studiare la Paleastronautica ed in particolar modo la Clipeologia di cui è uno dei massimi conoscitori nazionali.

Le sue ricerche lo hanno condotto alla stesura di diversi saggi tra cui Vimana e Vailixi antiche macchine volanti delle guerre degli Dei, Antiche tracce, I Veicoli Volanti dell’Antichità, Red Planet Il passato negato, Il Collegamento.

Ha collaborato alla fondazione dell’Associazione The New Moon ricerca e cultura che ha guidato con orgoglio, associazione che voleva riunire tutti i ricercatori e fare un unico gruppo di studio simile alla F.U.I. di oggi, alla fine di questa esperienza è diventato titolare di Torchwood sito di ricerca e di analisi.

Attualmente si occupa di analisi di foto satellitari sia di Google Earth che foto inviate da rover e da sonde nello spazio, la sua ricerca si concentra per capire se vi sono tracce di civiltà su altri pianeti del Sistema Solare, inoltre analizza siti megalitici con strumenti di ultima generazione quali droni, rilevatori di metalli e misuratori di campi magnetici per trovare tracce di primo contatto. Pietro è attualmente impegnato con un libro testimonianza su un addotto e su un saggio sulla clipeologia ed è entrato nella Federazione Ufologica Italiana come ricercatore indipendente.

Il suo blog

Ti piace il nostro sito?