Programmi spaziali e vita extraterrestre confermati da un sedicente Agente governativo

RSS
Facebook
Google+
http://www.federazioneufologicaitaliana.org/programmi-spaziali-e-vita-extraterrestre-confermati-da-un-sedicente-agente-governativo-roswell/
LinkedIn
Twitter
YouTube
Follow by Email

Le informazioni che andiamo a presentare, di seguito, sono tratte dal sito web del Dott. Michael Salla, Exopolitics.org., noto pioniere del movimento “esopolitico”  che si occupa dello studio della presenza extraterrestre sulla Terra e delle sue implicazioni sociologiche e politiche per l’umanità.

Lo scorso 19 settembre un sedicente agente governativo il cui pseudonimo è Q (da Q Clearance Patriot, dove Q indicherebbe il nulla osta di segretezza top secret del governo del Dipartimento della Difesa USA) ha risposto ad alcune domande rivoltegli da utenti di in un forum che si occupa di cospirazioni, su alcuni argomenti come l’effettiva presenza di vita aliena nel nostro universo e la conferma dell’esistenza di programmi spaziali segreti celati all’opinione pubblica. A tal proposito, nel primo di questi post, alla domanda se “siamo soli nell’Universo?” E se l’icidente di Roswell sia avvenuto realmente”  (https://qanon.pub/#2221) egli ha confermato non solo che la vita aliena è una realtà inoppugnabile e che ciò che è avvenuto a Roswell, nel 1947, ha tuttora il livello di segretezza più alto tra quelli previsti nell’ordinamento americano per quanto concerne la sicurezza nazionale. La risposta, in tal senso, è significativa dal momento che conferma ciò che un alto funzionario del Dipartimento delle Comunicazioni del governo canadese rivelò già nel 1950, a seguito di indagini personali sull’incidente di Roswell, condotte tra gli scienziati governativi degli Stati Uniti.

Il rapporto ufficiale che è stato redatto in proposito, rilasciato successivamente dal governo grazie al Freedom of Information Act, conferma infatti che la questione possiede oggi un livello di segretezza più alto persino di quello che a suo tempo fu attribuito alla bomba H.

Anticipando, poi, lo scetticismo globale su questi argomenti, il presunto agente governativo ha dichiarato che tutti i lettori e gli appassionati di queste materie dovrebbero tenere in considerazione l’immensa vastità dello spazio per rendersi conto che la nostra galassia e l’universo in generale sono certamente ricchi di vita e di civiltà, alcune delle quali si sono talmente evolute dal punto di vista tecnologico da poter viaggiare attraverso la nostra galassia e visitare la Terra come è effettivamente accaduto nel caso dell’incidente di Roswell.

In un secondo post, alla domanda se “l’uomo è stato realmente sulla Luna e se il governo USA ha in atto programmi spaziali segreti” (https://qanon.pub/#2224) egli ha dichiarato che gli sbarchi sulla Luna sono sicuramente reali e che tutte le tesi complottiste che affermano il contrario non sono da prendere in considerazione, ma che per rimuovere qualsiasi ostacolo alla verità occorrerebbe sapere ciò che è realmente accaduto sulla Luna dopo lo sbarco degli astronauti del programma Apollo. A seguito di questa ultima informazione egli ha confermato l’esistenza di programmi spaziali che “non sono di dominio pubblico”, ma sono altamente classificati e limitati soltanto a coloro che hanno l’effettiva necessità di venirne a conoscenza (il cosiddetto “ need to know“).

Secondo alcuni, Q, cerca di allettare i lettori informandoli del fatto che molte notizie su tali progetti sono spesso celate nel dominio aziendale privato e non sono necessariamente sotto il controllo dei militari o del governo americano.

Questi segreti sono così compartimentati, che nessuno (se non coloro che devono necessariamente sapere) conoscono lo scopo reale per cui stanno portando avanti un determinato progetto o stanno sviluppando una nuova tecnologia: il motivo per cui le informazioni sono state passate nel settore industriale privato, più che nel pubblico, è che l’azienda privata non pone domande scomode, porta avanti il contratto solo per riscuotere il corrispettivo, nulla altro.

A conferma di ciò, due addetti ai lavori, Emery Smith e Corey Goode hanno infatti recentemente rivelato come alcune aziende siano direttamente responsabili di programmi segreti concernenti l’esplorazione dello spazio e controllino la loro esecuzione attraverso installazioni militari appositamente predisposte, come la Base Aerea di Kirtland.

3 comments

  1. you are actually a excellent webmaster. The website loading pace is incredible.
    It kind of feels that you’re doing any unique trick.
    Also, The contents are masterwork. you have performed a excellent job in this
    subject!

  2. Magnificent gⲟods from you, man. I’ve understand your stuff previous to and you’re
    just too wonderful. I actually like what you’ve acquired here, certаinly like
    what you’re saying and the way in which you say it.
    You make іt enjoyable and you still take care оf t᧐ keep it smart.
    I can’t wait to read far moгe frоm you. This is actᥙаlly а great site.

    1. Thanks for your congratulation ed add

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti piace il nostro sito?