Probabile doppio avvistamento UFO ad Imperia, 27 settembre 2018

RSS
Facebook
LinkedIn
Twitter
YouTube
Follow by Email

Il 27 settembre 2018, partendo di buona mattina per le destinazioni multiple dell’indagine relativa agli avvistamenti di UFO nel cielo, prima mi sono recato a Seborga percorrendo una decina di chilometri e trovarmi in un paese semi deserto, e dove ho comunque avuto la fortuna di trovare una persona desiderosa di parlare di quanto capitato nei mesi scorsi.

Il testimone interpellato è un agricoltore della zona, il Signor Maurizio Conio dopo essermi presentato mi dice con cordialità che in quella vallata, nei cieli fra tre importati paesi: Dolceacqua, Perinaldo (luogo di un Osservatorio Astronomico) e Seborga, spesso si vedono strane luci ed oggetti di varia forma e dimensione.

L’UFO che il testimone ricorda è un oggetto sigari-forme di dimensioni modeste, ma pur sempre un oggetto fuori dalla normalità degli aerei comuni.

Egli mi ha mostrato un ingrandimento del 80% di alcune foto fatte con il suo cellulare Sony, che mi fanno restare sbalordito (anche perchè avevo con me la documentazione della segnalazione del caso in specifico); quindi chiedo se posso farmi una copia di tale documentazione. Avendo avuto esito favorevole copio le foto e saluto con cordialità il Signor Conio. Non trovando altri “paesani” disposti a parlare degli argomenti, mi dirigo verso la macchina alla volta della mia seconda destinazione, Dolceacqua.

Dopo 20 chilometri di viaggio arrivo in paese, armato di macchina fotografica ed altri oggettini tecnologici e con il mio tesserino di riconoscimento in mostra ed inizio anche qui la mia indagine.

Presso il paese di Dolceacqua cerco di intervistare alcune persone del posto ma non trovo il giusto e sperato riscontro, non posso neanche contattare chi ha fatto l’avvistamento perché non è in casa, anzi ad alcune domande gli intervistati mi guardano con sospetto, come se fossero oggetto di scherzi.

Dopo mezza giornata passata a cercare prove, mi siedo in una panchina per alcune considerazioni e guardando le foto del Signor Conio le raffronto con le foto apparse sul giornale relative a Dolceacqua anche se la foto non rende giustizia all’oggetto stesso e mi rendo conto della palese somiglianza dei due UFO avvistati, visto che il primo oggetto è stato visto in piena estate mentre l’altro UFO è stato avvistato a settembre, e quindi si tratta di oggetto fotografato di recente, deduco che probabilmente siamo di fronte al medesimo tipo di veicolo apparso nella stessa zona in due momenti diversi a distanza di mesi.

Poi ho messo in relazione che nel triangolo di paesi sopracitati, esiste una centrale elettrica di entità non modesta, e la zona era in tempi passati una via preferenziale di traffico per gli insediamenti più remoti della zona, e riflettendo inoltre sul fatto che le tribù celte consideravano le montagne dove sorgono gli attuali paesi luoghi magici e sacri.

Come sempre nei casi da me svolti, ho fatto delle prove con la trasposizione in 3d dell’UFO o anomalia; per ultimo tengo comunque ad evidenziare come la zona debba essere tenuta sotto controllo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti piace il nostro sito?